logoatstudio2
Lungomare di Gallipoli


SCHEDA PROGETTO

LUOGO: Gallipoli (LE)
COMMITTENTE: Comune di Gallipoli
DATI DIMENSIONALI: Territoriale 
CRONOLOGIA: Progetto 2009
PROGETTO ARCHITETTONICO: AT STUDIO con Liraat Visual, arch. Lorenzo Spagnolo, arch. Francesca Fiore

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Il progetto per la riqualificazione del lungomare di Gallipoli è un progetto di ampia scala che prevede il ripensamento di una lunga fascia di litorale caratterizzata da diverse condizioni naturali ed antropiche. A partire dal centro di Gallipoli e percorrendo tutto il golfo si attraversano luoghi diversi che necessitano di un ripensamento sistematico e coordinato. La nostra proposta prevede quindi l'introduzione di elementi e sistemi che riconfigurano le diverse parti della costa attrezzandola. 

La nuova viabilità

La soluzione al problema della mobilità sul lungomare è affidata, come detto, alla nuova viabilità di posta alle spalle della fascia di duna e macchia mediterranea. Il nuovo sistema carrabile si dipana da una rotatoria di progetto posta nella zona nord che lo ricollega con l’attuale viabilità ed ha un tracciato a senso unico verso Sud strutturato su una carreggiata stradale di 4.5 metri, dotata di fasce laterali di sicurezza ed affiancata da marciapiedi sui due lati larghi rispettivamente 1.8 metri.

Il percorso ciclo pedonale (Viabilità lenta)

Dalla nuova piazza urbana posta a Nord del sistema verso Gallipoli si sviluppa il percorso ciclo pedonale che rammaglia la costa ed i lidi limitrofi alla città. La pedonalizzazione del sistema costiero consente il rinascimento della duna ed un uso leggero e rispettoso della costa e delle spiagge.

La nuova piazza urbana

La nuova piazza progettata come sistema di testata del sistema ambientale costituisce una cerniera di collegamento tra la città ed il mare. Agganciata con una nuova pavimentazione ed un percorso pedonale alla piazza della Torre San giovanni la nuova piazza rappresenterà il fulcro di una centralità urbana pensata a riconnessione tra il sistema antropico e quello naturale.

Il progetto prevede una realizzazione per  fasi del sistema. Fulcro dell’operazione è rappresentato dalla riqualificazione di tutta l’area di testata attraverso la pedonalizzazione e la costituzione di spazi e percorsi pedonali. Nelle fasi successive il sistema sarò completato da un aumento dei parcheggi e successivamente dall’implementazione di servizi.

I sistemi di supporto alle attività balneari

Il percorso pedonale in legno sarà punteggiato da strutture leggere e rimovibili che conterranno servizi di supporto delle attività legate alla spiaggia ed al mare. Questi chioschi daranno “misura” al percorso lineare e costituiranno un punto di riferimento per i bagnanti. Ciascuna delle strutture sarà posta anche come terminale delle penetrazioni pedonali provenienti dai parcheggi e sistemate all’interno di slarghi sulla duna che saranno attrezzati per la sosta ed il ristoro. Dal punto di vista funzionale queste piccole strutture accoglieranno servizi per i bagnanti: affitto attrezzature, sdraio e ombrelloni, canoe, surf ed attrezzature per la vela. Ospiteranno, inoltre, i servizi di primo soccorso, nonché le attrezzature destinate al salvataggio a mare ed all’emergenza.


I belvedere

Il percorso ciclo pedonale si dipana nella zona del parco attraverso un sistema lineare che innestandosi nel sistema, prima delle dune e poi del parco, trova una serie di episodi naturali ed una successone di paesaggi ricca ed intensa. L’occasione dell’utilizzo di questa grande risorsa non va persa ed anzi sfruttata per le grandi potenzialità che, naturalmente , ha l’area a Sud di Gallipoli.

Il progetto dirada gli elementi antropici tanto più si inoltra nel parco verso punta della suina e punta pizzo. In questa zona, percorrendo il percorso tra le dune ed i boschi, si incontreranno una serie di punti panoramici adatti all’osservazione della natura, della sua fauna e degli spettacolari paesaggi costieri. I birdwaching sono piccole costruzioni in legno costituite da una pedana appoggiata al suolo dalla quale parte una scala in legno che collega con una pedana superiore dalla quale sarà possibile osservare la natura circostante. Aree giochi ombreggiate e zone di sosta e picn nic attrezzeranno il percorso naturalistico e consentiranno di arricchire l’offerta di servizi per gli amanti del mare e della natura che l’estate affollano le coste salentine.

Il sistema dei parcheggi

Il sistema dei parcheggi si adatta dal punto di vista funzionale e morfologico alle esigenze specifiche del luogo. La delicatezza ambientale della zona ha condizionato il nostro approccio al progetto del sistema della viabilità e dei parcheggi. Il progetto prevede due tipi distinti di parcheggio. 

logoatstudio2