logoatstudio2
Scuola a Matera


SCHEDA PROGETTO

LUOGO: Matera
COMMITTENTE: Pubblico
DATI DIMENSIONALI: Superficie 6.000 mq 
CRONOLOGIA: Progetto 2016 
PROGETTO ARCHITETTONICO: AT STUDIO con  Arch. Andrea Berrettoni, Arch. Giorgia Izzi, Arch. Sara Maneri

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

L'idea del Concept è quella di realizzare un manufatto integrato con l'ambiente. La realizzazione di un edificio che si possa integrare con il territorio in termini di forma e materiali. Il progetto prevede la realizzazione di spazi flessibili e molto integrati con le funzioni esterne. Patii interni, sale e laboratori, serra e orti costituiscono un UNICUM, un organismo edilizio che è anche una macchina per la cultura e la formazione.

Un grande telaio metallico diventa struttura portante delle diverse "scatole" funzionali ed al tempo stesso elemento portante del verde; rampicanti e verde "invadono" gli spazi interni/esterni della scuola realizzando un nuovo orizzonte costruito all'interno del paesaggio naturale con il quale il nuovo edificio si integra e parzialmente mimetizza.

Il telaio ha dimensione 9x9 ed è composto di una maglia di 6 campate per 6 campate impostata su due livelli. All'interno del grande telaio il progetto prevede il posizionamento dei diversi volumi che contengono le funzioni indicate dal bando.

All'interno il sistema prende luce ed aria da corti attrezzate a verde che consentono di introiettare l'ambiente esterno all'interno dell'edificio. Il telaio sarà parzialmente attrezzato a verde con il sistema degli orti e delle coltivazioni che entrano all'interno della grande "pergola" attrezzata della nuova scuola.

Il nuovo edificio è stato pensato come sistema complesso e sicuro dal punto di vista strutturale e sismico. Sia la struttura portante quanto gli elementi portati e di finitura rispettano i canoni e le normative antisismiche. In particolare si è progettato pensando alla leggerezza che consente di diminuire il rischio degli effetti provocati dal sisma.

Dal punto di vista ambientale il progetto prevede l'installazione di nuove tecnologie finalizzate al risparmio energetico ed al soddisfacimento del fabbisogno dell'edificio stesso. Sono previste sonde geotermiche interrate e pannelli fotovoltaici in copertura.

Le scelte dei materiali sono finalizzate al comfort ambientale interno della scuola. Grande attenzione è stata posta nella scelta di soluzioni tecnologiche in grado di configurare un edificio efficiente dal punto di vista energetico e performante dal punto.

Gli spazi della scuola sono poi divisi in zone funzionali che corrispondono ad altrettante zone climatiche. Le temperature dei diversi ambiti funzionali saranno controllate separatamente ed attraverso sistemi di controllo in remoto che consentiranno risparmi energetici ed ottimizzazioni dei consumi dell'intero edificio.

logoatstudio2